utensili

Utensili rudimentali da cucina ed evoluzione

La prestigiosa rivista Nature ha pubblicato uno studio dal titolo “Impact of meat and Lower Palaeolithic food processing techniques on chewing in humans” nel quale gli autori Zink e Lieberman sostengono che l’utilizzo da parte dei nostri antenati, tra 2 e 3 milioni di anni fa, di rudimentali strumenti in pietra per mangiare la carne provocò lo sviluppo di un apparato masticatorio più piccolo e più efficiente, il miglioramento dell’apparato vocale ed un aumento delle dimensioni del cervello.

Link all’articolo di Nature